Acquistare casa con un mutuo a tasso BCE delle Poste


Il mutuo per l’acquisto di una casa, a tasso variabile sul parametro BCE è un finanziamento immobiliare ipotecario disponibile in tutte le agenzie postali che, come intuibile dallo stesso nome del prodotto creditizio, può supportare le operazioni di acquisto dell’abitazione (anche non residenziale) con condizioni di onerosità in linea con quelle offerte dai mercati finanziari.

Il tasso di interesse che sarà applicato al capitale oggetto di mutuo verrà infatti calcolato sulla base del tasso ufficiale di riferimento per le operazioni di rifinanziamento della Banca Centrale Europea, maggiorato di uno spread concordato tra le due parti. Pertanto, in caso di aumenti del tasso BCE, il costo dell’operazione tenderà conseguentemente a salire.

L’importo finanziabile attraverso tale mutuo non potrà superare l’80% del valore commerciale dell’immobile oggetto di contratto e offerto in garanzia ipotecaria di primo grado in favore dell’istituto di credito. Sull’immobile andrà effettuata una perizia a comprova dell’effettivo valore di mercato del bene.

La durata dell’operazione non potrà invece eccedere complessivamente i 30 anni. Il cliente di Poste Italiane potrà comunque scegliere scadenze inferiori, o procedere all’estinzione anticipata del debito residuo, totale o parziale, in qualsiasi momento e senza pagare alcuna penale per la cessazione del rapporto prima della scadenza naturale.


Segnaliamo infine che le Poste Italiane provvedono molto frequentemente a dar seguito a promozioni sulle spese di istruttoria, con riduzione o completo azzeramento. Vi consigliamo pertanto di dare uno sguardo alle condizioni vigenti per poter saggiare l’effettiva convenienza o meno della transazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*