Mutuo a tasso fisso dalla Banca Popolare di Puglia e di Basilicata


Il Mutuo a tasso fisso standard della Banca Popolare di Puglia e di Basilicata è un finanziamento immobiliare ipotecario destinato a supportare unicamente le operazioni di acquisto, di costruzione o di ristrutturazione su proprietà residenziali, con richiesta obbligatoria dell’iscrizione di una garanzia ipotecaria di primo grado sulla stessa unità abitativa oggetto dell’operazione di natura immobiliare e finanziaria.

Destinatari di tale intervento da parte dell’istituto di credito erogante possono essere le famiglie consumatrici e produttrici di reddito (dimostrabile, dietro presentazione di buste paga, CUD, 730, modello UNICO, e altra documentazione comprovante il percepimento di retribuzioni), cittadini italiani, residenti in Italia, che richiedano il mutuo per finalità non contemplate dalle proprie attività professionali.

Il mutuo a tasso fisso, come suggerisce lo stesso nome, è contraddistinto dalla presenza di un tasso di interesse certo e costante per l’intera durata del piano di ammortamento, conferendo così al mutuatario la serenità di poter contare su una stabilità delle proprie uscite monetarie legate al mutuo, e potendo così permettere una migliore pianificazione futura dell’intero bilancio del nucleo familiare.

Questo finanziamento può erogare fino all’80% del valore commerciale dell’immobile offerto in garanzia ipotecaria, con un limite stabilito in termini assoluti in 300 mila euro. La durata del piano di ammortamento non può eccedere invece i 30 anni, ferma restando la possibilità di optare per scadenze inferiori, o ancora di estinguere anticipatamente l’intero o parte del debito residuo, in maniera gratuita.

Per ottenere tale finanziamento è inoltre obbligatorio essere titolare di un conto corrente presso la Banca Popolare di Puglia e di Basilicata. In tale rapporto bancario il cliente dovrà ricevere gli emolumenti periodici, e dovrà consentire l’addebito delle rate del mutuo.


I nomi Mutuo a tasso fisso e Banca Popolare di Puglia e di Basilicata appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*