Mutuo tasso variabile da Unipol Banca


Il mutuo a tasso variabile, come noto, è un finanziamento a tasso di interesse indicizzato ad un parametro di riferimento – come l’Euribor, o il tasso ufficiale della Banca Centrale Europea – il cui valore cambia con periodicità non costante, influenzando in maniera negativa o positiva l’importo delle singole rate del piano di ammortamento.

In altri termini, rispetto alla prima rata pagata, il rimborso delle rate potrebbe farsi più “salato” nell’ipotesi di incremento del termine di indicizzazione sopra ipotizzato, diventando però più conveniente nell’augurata ipotesi di decremento del parametro di riferimento del tasso finale, corrispondente a un trend decrescente dei tassi sui mercati finanziari.

In questo caso, il mutuo a tasso variabile di Unipol Banca dispone di importi fino all’80% del valore commerciale dell’immobile ad uso abitativo, per operazioni di acquisto, di costruzione o di ristrutturazione. Ancora, il finanziamento può essere utilizzato per operazioni di portabilità attiva, con surroga di un mutuo immobiliare che è in corso di regolare ammortamento presso una banca non appartenente al gruppo Unipol.

La durata del finanziamento dovrà essere compresa di norma tra un minimo di 5 anni e un massimo di 30 anni, con possibilità di estinguere anticipatamente il debito residuo in qualsiasi monento. Sono altesì ammesse operazioni di riduzione parziale del capitale da rimborsare, sempre senza pagare alcuna penale.


Infine, segnaliamo che anche questo mutuo può essere abbinato con una polizza assicurativa di tutela della prima o della seconda casa (offerta in garanzia ipotecaria) contro i rischi di incendio e di scoppio sull’immobile, e con una serie di coperture facoltative sull’integrità del mutuatario, a tutela della sua capacità di regolare rimborso delle rate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*