Richiesta del mutuo possibile solo per un italiano su due


mutuo richiestaUn nuovo studio dell’Agenzia del Territorio e dell’Associazione Bancaria Italiana rivelerebbe che solo il 51% delle famiglie italiane sarebbe in grado di potersi permettere un mutuo per l’acquisto di una casa.

Il calcolo effettuato dall’Agenzia del Territorio prevede infatti che, di fronte alla richiesta di un mutuo all’80% del valore commerciale dell’immobile, con scadenza in 20 anni, applicazione a tasso di interesse fisso e importo della rata pari al 30% della retribuzione netta, solamente poco più di una famiglia italiana su due sarebbe in grado di poter pagare regolarmente le rate del piano di ammortamento.

Se i dati possono sembrarvi allarmanti, sappiate che il 51% toccato durante il 2010 non è affatto il nostro minimo storico, che invece si raggiunse nel pieno della crisi economico finanziaria, nel 2008, quando la proporzione di famiglie in grado di potersi permettere un mutuo scese addirittura al 48%, per poi risalire con gradualità e lentezza nel biennio successivo.

Ben diversa era la situazione precedente alla crisi del mercato immobiliare: nel 2004 infatti la percentuale di famiglie con la possibilità di potersi indebitare per l’acquisto della casa era pari al 62%.


E per il futuro? La maggioranza degli analisti scommette sul prolungamento della lenta ripresa del trend già conseguito nel corso dello scorso anno, anche se non mancano coloro che ritengono che le incertezze relative ai tassi e relative alle instabilità del mercato possano nuocere ulteriormente ai tentativi di recupero del terreno perso, con conseguente ritorno al di sotto del livello del 50% entro il prossimo anno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*