Mutui 30 anni e 40 anni


Le banche italiane si stanno attrezzando per fornire mutui sempre più lunghi ai clienti. In genere la richiesta di un mutuo molto lungo nel tempo è dovuta all’esigenza di avere delle rate di importi più bassi possibili cosi da non avere problemi di rimborso in nessun caso. Ecco perchè le banche hanno istituito dei mutui con durate di 30 o 40 anni. In alcuni casi alcuni istituti di credito prevedono anchce la possibilità di far subentrare nel mutuo gli eredi del richiedente.

In genere però quando si richiede un mutuo con una tempistica di ammortamento che supera i 30 anni si deve anche stare attenti a una serie di problemi come ad esempio il fatto di avere per quasi tutta la vita una rata fissa, una sorta di affitto che in realtà non da mai il pieno possesso della casa, perchè per ogni muto grava una ipoteca sull’immobile.

Inoltre si deve anche considerare che sul lungo periodo l’importo degli interessi che si vanno a pagare sulla somma ricevuta in prestito va spesso ad essere altissimo diventando poco conveniente. Un’altro costo non indifferente è quello delle polizze assicurative che per un mutuo cosi a lungo termine vengono richieste per coprire eventuali perdite di lavoro o inabilità temporane o permanenti al lavoro, come invalidità o decesso.

Richiedere i Mutui 30 anni e 40 anni

In genere è possibile richiedere un mutuo a lungo termine se si è in possesso di una casa di proprietà o se si vuole comprare una casa. Il mutuo, nel caso soprattutto di richiedenti giovani con età non superiore ai 35 anni, può anche essere di 30 o 40 anni, anche se in questi casi i costi sono maggiori rispetto ad un mutuo tradizionale e meno lungo.

È però sempre possibile usufruire di una rinegoziazione del mutuo stesso, portando un mutuo da 40 anni a 25 per esempio, nel casi si sia resa disponibile una somma che possiamo utilizzare per estinguere una parte di debito e rinegoziare il tempo di rimborso della parte rimanente.

In alcuni casi invece con la rinegoziazione possiamo richiedere di allungare sino a 30 anni il tempo di rimborso di un mutuo già in corso, soprattutto quando abbiamo difficoltà con la cifra della rata. In questo caso possiamo diminuire la cifra allungando il tempo di ammortamento.


Altre pagine correlate: Portabilità mutuo * Sostituzione mutuo * Mutui casa *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*